#BURIDDAVIVE

corteo Buridda occupazione garaventaIl Laboratorio Sociale Buridda era stato sgomberato su decisione del Comitato per l’ordine e la sicurezza, quindi eseguito dalla Questura. Amici genovesi e la comunità di San Benedetto hanno aiutato a portare via ciò che era rimasto delle attrezzature dei compagni del Buridda e il sindaco afferma di non avere saputo nulla prima dell’esecuzione dello sgombero, peraltro aprendo sulla necessità di spazi sociali per manifestazioni tipo Critical Wine ecc. Di fatto, però, i compagni avevano perso uno spazio sociale aperto a tutte e a tutti. La decisione era stata presa nel 2012, poi dall’amministrazione parole di pacificazione nei confronti di tutte le realtà occupate in città.

Come ricordato, l’azione di sgombero eseguita dalla Questura pare sia una decisione presa senza avvertire, né consultare il sindaco Doria; alcune voci raccontano di un colpo di mano del PD genovese con l’intento di dare una lezione allo stesso sindaco, reo di non essere completamente allineato con le “democratiche” posizioni.

Sabato 7 giugno, la risposta a coloro i quali credono che con la forza sia possibile cancellare un movimento, e l’ex scuola Garaventa è diventata il nuovo spazio in cui tutt* quelli che lo vorranno potranno continuare a sostenere e costruire quella socialità possibile solo in spazi sociali occupati e affini. #BURIDDAVIVE non è uno dei tanti hashtag in rete, ma un sentimento condiviso, che la travalica, scende nelle piazze, aggrega e diventa una promessa, mantenuta: è un progetto che continua. Dopo il corteo di sabato, il 14 si replica,  in difesa di tutti gli spazi sociali occupati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...